INVOLTINI VIETNAMITI INVERNALI, SENZA COTTURA NE’ CARNE (70 KCAL) // VEGAN RICE PAPER ROLLS

Quantità: 8Porzioni Difficoltà:Facile Tempo: 15 Mins Tempo Tot: 15 Mins

Gli involtini vietnamiti sono un pasto completo a base di carta di riso ammollata in acqua, in cui all’interno racchiudere tutto quello che ci piace: tante verdure e una fonte proteica, nel mio caso tofu affumicato. 

Stampa la Ricetta

 

INVOLTINI VIETNAMITI, INVERNALI:

Si vede che ho una voglia matta di viaggiare? Per me la cucina è sempre stato un modo per evadere (nel bene e nel male) e in questo periodo di lockdown più o meno ferrei perché non portare il nostro palato in luoghi lontani? Mi chiedete spesso come usare i fogli di carta riso e finalmente ho aperto il pacchetto che avevo portato con me di ritorno dal Giappone e che per fortuna non era ancora scaduto! La carta di riso in effetti è una di quelle cose che si mantiene bene per lungo tempo e che è comodo avere in dispensa: non sono altro che dischi rigidi, quasi come delle ostie, fatti di acqua, farina di riso e amido di tapioca. Sono molto facili e veloci da preparare perché vanno semplicemente ammollati in acqua, dopodiché si possono mangiare tal quale (ovviamente il loro sapore è peculiare, neutro e dalla consistenza un po’ gommosa) oppure dargli una cottura molto veloce in olio o in padella (in quel caso vi consiglio di usare due fogli sovrapposti, o tenderanno ad aprirsi).

COSA METTERE DENTRO?

Nei miei involtini vietnamiti invernali ho deciso di mettere quello che avevo in frigo e vi consiglio di fare lo stesso. Tipicamente sono farciti di verdure (carote, cavolo rosso, crauti, ma anche spinaci, lattuga, germogli e chi più ne ha più ne metta), spaghettini di riso (a me non piacciono, quindi non li metto mai :P) e una componente proteica come pollo, tofu, tempeh o gamberetti.

Io ho deciso di renderli vegani e molto semplici nei sapori, è tutto messo dentro a crudo e cremosi grazie una sorta di guacamole veloce, che ci permette di non fare altre salsine da accompagnamento

ma a seconda di quello che avete in casa decidete se cuocere al volo le verdure saltandole brevemente in padella. Per esempio, se non amate il cavolo cappuccio crudo, vi consiglio di affettarlo sottilmente, saltarlo in padella con un filo d’olio, zenzero fresco e semi di sesamo e completare con qualche altra verdura, come carote saltate a julienne e cipollotto. Se non vi piace il tofu potete sostituirlo insieme all’avocado con un semplice hummus di ceci: e voilà, un pasto completo, bilanciato e super saporito!

La ricetta è:

  • VEGAN
  • Senza lattosio
  • Senza glutine

 

Informazioni nutrizionali: (per 1 involtino di 8)

Calorie: 70 Carboidrati: 8
Proteine: 2 Grassi: 4

Altre idee di cucina asiatica?

Prova gli onigiri oppure il tofu-katsu!

 

In questa ricetta ho utilizzato: (click per acquistare)

 

Ingredienti

0/10 Ingredienti
Modifica Porzioni

Istruzioni

0/5 Istruzioni
  • Prepariamo il guacamole veloce prendendo la polpa di mezzo avocado e schiacciandola bene con una forchetta. Aggiungiamo il succo del mezzo limone, l'olio d'oliva, il sale, un po' di peperoncino se ci piace. Assaggiamo e aggiustiamo a seconda del gusto.
  • Laviamo gli spinaci e il prezzemolo (se vi piace usate il coriandolo), laviamo, peliamo e tagliamo a stick la carota, laviamo e affettiamo sottilmente il cavolo cappuccio. Tagliamo a striscioline anche il tofu. Teniamo tutto da parte, pronto per essere usato.
  • In una ciotola ampia (che possa contenere i fogli di riso agevolmente) mettiamo dell'acqua tiepida. Non uso acqua fredda perché mi sembra che con quella tiepida gli involtini rimangano meglio chiusi. Immergiamo uno alla volta i fogli di riso, io immergo solo i bordi e li faccio girare tra le mani, come una ruota che gira. Basteranno dieci secondi, devono solo ammorbidirsi ma attenzione a romperli!
  • Adagiamo il foglio su un canovaccio pulito, mettiamo il ripieno (spinaci, guacamole, carote, una grattata di zenzero, prezzemolo spezzettato, il tofu e un pochino di cavolo cappuccio) in basso lasciando 2 centimetri liberi dal fondo. Chiudiamo i due bordi a destra e sinistri, arrotoliamo ben stretti partendo dal fondo e formiamo il roll. Procediamo finché i fogli non sono finiti.
  • Se non li consumiamo subito possiamo conservarli su un canovaccio umido ben chiuso e riposto in frigo.

Note

  • Sostituite le verdure con quello che avete in casa, affettate tutto a bastoncini e decidete se saltarle in padella prima oppure no.
  • Potete accompagnarli con della semplice salsa tamari o la tipica salsa al burro d'arachidi.
  • Se non avete i fogli di riso potete usare la pasta fillo, in quel caso vanno spennellati di olio e cotti al forno.
  • Il post non è richiesto né sponsorizzato da nessuna azienda. Sul sito di KoRo è sempre attivo il mio codice sconto non affiliato LARICETTAFIT5 :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *