Cornetti sfogliati senza uova né lattosio (250 kcal) // Easy vegan croissants

Quantità: 12Porzioni Difficoltà:Media Tempo: 8 Hr Cottura: 15 Mins Tempo Tot: 8 Hr 15 Mins

Anche se possono spaventare, vi assicuro che questi croissant vegani non sono difficili da preparare e vi ripagheranno di tutti gli sforzi: non c’è una colazione della domenica più dolce di un cornetto caldo fatto con le nostre mani!

Stampa la Ricetta

CORNETTI A COLAZIONE?

Ho sempre pensato di non amare fare colazione (al bar) con il cornetto, ed è tutt’ora così: dopo mezz’ora mi ritrovo con un mal di testa allucinante da zuccheri e una fame incontrollata. Per me la colazione deve essere lenta, sostanziosa, appagante senza appesantirmi e deve consentirmi di continuare la mia giornata senza il buco nello stomaco tipico di quei pasti pieni solo di zucchero. Ecco, di farmeli a casa non ci avevo mai neanche minimamente pensato finché non ho visto quelli di @Tortinsu. E’ stata una settimana particolarmente stressante e una sera qualsiasi, con la tristezza fino ai capelli mi sono messa ad impastare senza pensarci troppo… avventata come tutte le avventure migliori della mia vita. Una coccola me la meritavo tutta!

COME SI FANNO?

La pasta sfoglia sembra una di quelle preparazioni inavvicinabili perché lunghe, stancanti e difficili. Ma dopo aver provato, devo dirvi la verità, me l’aspettavo peggio! Insomma, c’è la scocciatura di doversi prendere un pomeriggio libero, ma tutto sommato è facile seguendo pochi accorgimenti. Io li ho preparati con poco zucchero e usando un burro di soia di buona qualità, se non siete vegan o intolleranti al lattosio sarebbe super usare un burro d’alpeggio! La ricetta di Jasmin già non conteneva uova, io l’ho modificata anche nell’uso delle farine, ma vi suggerisco di guardare il suo video per capire i passaggi fondamentali: una buona sfogliatura è data dalle pieghe, quindi dovete seguire delle “regole”. Devo dire la verità, i miei potevano venire più alveolati, ma il sapore e la fragranza hanno sorpreso sia me che Stefano che li ha decretati i migliori cornetti mai mangiati. Sarà che mi ama 😛

 

Informazioni nutrizionali: (per 1 croissant)

Calorie: 250 Carboidrati: 34
Proteine: 5 Grassi: 11

In questa ricetta ho utilizzato: (click sulla foto per info)

 

Ingredienti

0/8 Ingredienti
Modifica Porzioni

Istruzioni

0/8 Istruzioni
  • Ore 19: Ho mescolato il latte e l'acqua e li ho scaldati leggermente (mi raccomando, deve essere solo tiepido oppure rischiate di ammazzare il lievito) al microonde facendovi poi sciogliere dentro il lievito di birra. Se usate quello secco saltate il passaggio.
  • Ho aggiunto le farine, le scorzette di limone (e se ce l'avete i semi di mezza bacca di vaniglia) e lo zucchero nella ciotola della planetaria, iniziando a poco a poco a impastare con il gancio versando il latte con il lievito. Se impastate a mano versate prima i liquidi in una ciotola e man mano aggiungete il resto. Per ultimo un bel pizzico di sale.
  • Una volta ottenuto un impasto omogeneo e che non appiccica - non impastate troppo, l'impasto non deve essere elasticissimo - ho ricoperto di pellicola una teglia da lasagne non troppo grande e ve l'ho messo dentro, lasciandolo lievitare per un paio d'ore nel forno spento.
  • Ore 21: Dopo cena ho coperto bene l'impasto con la pellicola e ho messo tutto in frigo, nel ripiano meno freddo.
  • Ore 10 del giorno dopo: Aiutandomi con due fogli di carta forno ho steso con il matterello il burro di soia, formando un rettangolo non troppo grande, l'ho chiuso e l'ho messo in frigo. Ho portato invece a temperatura ambiente il panetto di impasto.
  • Ore 11: Ho steso l'impasto per uno spessore di circa 8mm, ho messo al centro il burro in diagonale e ho richiuso i quattro angoli al centro. Ho messo in frigo 20 minuti. Infarinate bene il banco per aiutarvi. Ho steso con il matterello solo il lato lungo, ho richiuso a libro e ho rimesso in frigo. Ho fatto la stessa cosa per altre tre volte. Se non vi è chiaro guardate il video che vi metto nelle note!
  • Dopo pranzo ho steso definitivamente l'impasto, questa volta sia per il lato lungo che corto. Ho rifilato i bordi creando un rettangolo bello grande, e con un coltello ben affilato ho ricavato 12 triangoli. Più sono lunghi e stretti e più belli verranno i cornetti. Ho arrotolato tenendo la punta sotto, in modo che non si aprano in cottura.
  • Se li cuocete subito disponeteli ben distanti su una placca foderata di carta forno, fateli lievitare per almeno 3 ore e poi infornate a forno ventilato per 200° per 8 minuti, dopodiché passate a statico, 170° e cuocete per altri 12, o fino a doratura. Una volta tolti dal forno spennellateli con dello sciroppo d'acero e mangiateli subito, l'inconveniente della sfoglia fatta in casa è che il giorno dopo saranno ugualmente buoni, ma più morbidi e non più croccanti all'esterno.

Note

  • Ecco il procedimento per le pieghe!
  • Se non volete cuocerli nel pomeriggio, potete coprirli con la carta forno e tenerli in frigo fino alla mattina dopo, quando li farete tornare a temperatura ambiente almeno un'oretta per poi cuocerli.
  • Potete anche congelarli sia dopo cotti e raffreddati, sia appena prima di metterli a lievitare: se fate così teneteli fuori una notte e infornateli la mattina.
  • Se avete consigli e suggerimenti scriveteli qui sotto! E se li rifate mandatemi le foto su Instagram: @laricettafit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *