Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT
Life Style

#COMEFARE: La mascherina lavabile, in 5 minuti

Con le mascherine, probabilmente, ci convivremo ancora per molto tempo e visto che quando non sono introvabili sono costose o troppo sottili, girovagando su Pinterest ho trovato un tutorial semplicissimo e mi sono messa all’opera. Ho modificato un po’ di cose per renderla ancora più immediata visto che ho iniziato a cucire da pochissimo e il risultato è stato davvero bello e soprattutto funzionale! La mascherina risulta ergonomica e la trovo molto più aderente al viso rispetto quelle rettangolari: non si sposta mentre si parla o cammina, cosa che generalmente succede.

Ho studiato bene l’argomento mascherine, se ancora non è chiaro qualcosa vi consiglio la lettura di questo articolo ben fatto del corriere.it In linea di massima sappiamo che le mascherine servono a proteggere GLI ALTRI da noi e non viceversa (ecco perché quelle con valvola non andrebbero preferite): il virus è infatti così piccolo che anche se tende a non uscire dai tessuti, è molto più facile che riesca ad entrare sfruttando la poca aderenza al viso o altre mucose. Con un dispositivo che ci copre naso e bocca riusciamo a minimizzare l’aerosol che emettiamo. Il centro europeo per il controllo e la diffusione delle malattie, consiglia alle persone che non lavorano a stretto contatto con il pubblico o con malati, di fabbricarsele in casa senza troppi problemi a patto che siano a doppio spessore, lavabili, ben aderenti e non precludano la buona respirazione.

Non chiedetemi informazioni più dettagliate riguardo i dispositivi di protezione, perché non sono un medico, né un’infettivologa: quello che faccio io e suggerisco di fare anche a voi è NON toccare mai la mascherina una volta indossata (la si indossa toccandola solo per gli elastici), mantenere comunque la distanza di almeno 1 metro/2 metri sempre e lavarla dopo ogni utilizzo o disinfettarla con spray alcolico o il vapore caldo del ferro da stiro. Per ogni info vi suggerisco di dare un’occhiata alle comunicazioni della vostra regione, ognuna ne ha di specifiche (per esempio qui in Campania sono obbligatorie anche all’aperto, anche in assenza di altre persone…)

Detto questo, passiamo al tutorial! Se le foto non sono abbastanza esplicative passate sul mio IGtv, c’è un video di un minuto! @laricettafit

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

Occorrente:
1 Piatto del diametro di 27 centimetri* (dimensione adulto)
Scampolo di cotone 100%*
2 Elastici piatti della dimensione di 22 centimetri l’uno*
Forbici
Metro da sarta
Cotone per cucire di un colore che stia bene con la stoffa
Penna o pennarello
Spille da cucito
Ferro da stiro (io uso la piastra per capelli)
Macchina da cucire (è facile anche senza, io ho questa e la amo!)

STEP 1.
Sul rovescio della stoffa disegniamo la forma del piatto e tagliamo il nostro cerchio.

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

STEP 2.
Pieghiamo dritto contro dritto il cerchio a metà e poi di nuovo metà. Stiriamo le pieghe.

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

STEP 3.
Uniamo dritto contro dritto le coppie ottenute e cuciamo sul lato rotondeggiante.

STEP 4.
Dalle punte segniamo un trattino a 2 centimetri e ripieghiamo dei triangoli verso l’esterno da ambo le parti. Stiriamo le pieghe in modo che siano ben fisse. Ripetiamo l’operazione su entrambi i pezzi.

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

STEP 5.
Nell’interno di uno dei due pezzi, fissiamo gli elastici da ambo le parti usando delle spille da cucito.

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

STEP 6.
Rivoltiamo uno dei due pezzi e facciamolo aderire bene, dritto contro dritto, all’altro, fermando il tutto con delle spille e andando a cucire tutto il perimetro. Ricordatevi di lasciare liberi 3 centimetri, in modo da poter rivoltare il lavoro!

STEP 7.
Dopo aver rivoltato il lavoro abbiamo praticamente finito! Stirate bene tutto in modo che le cuciture siano piatte e a questo punto potete procedere in due modi: o ripiegare verso l’interno i lembi rimasti aperti e chiuderli con un punto invisibile oppure ripiegarli, stirare bene il tutto e ripassare con la macchina da cucire tutto il perimetro. Io ho fatto quest’ultima, trovo che così il tutto sia più stabile e rifinito!

Mascherina lavabile fai da te con il piatto in 5 minuti, tutorial facile di LA VIE EST FIT

Visto com’è facile? Per qualsiasi dubbio o domanda potete scrivermi, anche se non sono un’esperta di cucito cercherò di darvi una mano!

Note*:
La dimensione del piatto da 27 centimetri sta bene sia a me che a Stefano, quindi lo reputo un diametro abbastanza standard per adulti. Ciò non vi vieta, qualora abbiate particolari esigenze, di aggiungere 2 centimetri o di toglierne, in caso di mascherine per bambini.

Scegliete una stoffa che sia abbastanza spessa, questo vi garantisce una maggiore stabilità. Ho provato a realizzarne una utilizzando un cotone con dell’elastan dentro e – a parte essere più difficile da maneggiare – risulta un po’ molle sul viso. Ho visto in giro riciclare vecchie t-shirt o lenzuola, secondo me il tessuto ideale è quello per tovaglie, per intenderci.

Anche per gli elastici 22 centimetri è la lunghezza che va bene per noi, se siete incerte partite con un 24, dovesse essere larga potete sempre fare dei nodini! Per i bambini va bene 20 centimetri circa.

Se rifai il progetto taggami su Instagram
su @laricettafit e utilizza l’ashtag #laricettafit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!